T2 – Colonna Vertebrale

ALL’ATTENZIONE DI CHI STA PER ESSERE SOTTOPOSTO A STENT  CARDIACO O INTERVENTO PIU’ INVASIVO

Chi è già cliente del Ns Studio medico a Palazzo Franciosoni per:

www.curaginocchio.it e per www.curaschiena.it  si  è reso conto della serietà  del nostro approccio non convenzionale, non dovrebbe avere perplessità nel  credere che dal punto di vista del risultato e del rapporto rischio/beneficio, è  estremamente  più  efficace il ricorso alla rinormalizzazione dei segnali neurofisiologici nel livello T2, che non un  invasivo intervento di stent   coronarico o di by pass aorto-coronarico. Per di più si va alla radice del problema e ci si libera totalmente e definitivamente nel tempo della dorsalgia,  del dolore sternale e del senso di stenocardia oppressivi.

Mentre in caso di approccio cardiologico convenzionale il ricorso a nuovi   interventi per le recidive è la norma. Quello che fa la differenza sostanziale  nella qualità della vita e nella speranza di lunga vita, è il mancato ricorso ai letali farmaci antiaggreganti (NB la cardioaspirina obbliga all’assunzione degli  inibitori della pompa protonica, i cui effetti dannosi a dir poco, sono stati ampiamente e chiaramente divulgati persino sui mass media televisivi di Stato).

Ovviamente sottrarsi ad una protesi al ginocchio, fidelizza e ci si sottrae  volentieri in caso di problemi circolatori al cuore ad “analogo” approccio  chirurgico, foriero di qualità della vita scaduta.

Chi è interessato contatti subito  il numero  347. 62 44 973  Sig.ra Floriana Libriani